Perché votare, comunque

Ormai manca pochissimo alla fine di questa estenuante campagna elettorale. Diciamoci la verità: questa volta più che mai è stata infarcita di polemiche sterili, e il teatro ha di gran lunga superato il dibattito politico. Abbiamo visto la patetica sceneggiata di Berlusconi che firma un nuovo (inutile) contratto con gli italiani, abbiamo visto la Meloni
L’intervento di Prodi sul Messaggero inquadra molto bene certi aspetti della situazione del lavoro in Europa e solleva un problema, il dumping sociale, la cui soluzione sarà fondamentale per la qualità del nostro futuro. La questione, in termini generali e, diciamo così, teorici e ideologici è in realtà molto semplice: in un’Europa unita si deve
Quando si parla di immigrazione, tutti noi, lo facciamo avendo in mente solo una piccolissima parte della questione. Il resto pensiamo di saperlo, pensiamo di poterlo dedurre da quel poco che conosciamo. E in quel momento facciamo probabilmente l’errore più grande. E’ una cosa che facciamo spesso e, purtroppo, è assolutamente normale. Vediamo una persona
+Europa nasce prevalentemente intorno all’impegno sociale, e ha sempre messo al centro l’equità sociale, i diritti umani e un corretto e trasparente funzionamento del sistema giudiziario. Del tema di equità fanno parte, per loro natura, anche le questioni relative al mezzogiorno e all’ambiente. Per riassumere molto rapidamente e senza entrare nei dettagli, +Europa intende allinearsi
Di fianco al riassestamento delle regole del mercato interno e alla proposta, già trattata, di semplificare il sistema tributario, occorre pensare nello specifico a come aiutare e incentivare l’industria, l’agricoltura e la libera imprenditoria (identificata nel mondo delle partite IVA). Quello dell’impresa e del lavoro 4.0 è un mondo nei confronti del quale l’Italia è
Un altro ambito di fondamentale importanza per noi è il mercato, sia in un’ottica di trasparenza interna che di crescita internazionale. Prima di tutto +Europa vorrebbe, con una certa rapidità e urgenza, spingere per una legge quadro che porti l’Italia a una condizione di zero infrazioni nei confronti delle normative europee. Di nuovo occorre ricordare
Altro punto del nostro programma: ricerca scientifica e sistema scolastico. +Europa è assolutamente schierata a favore del diritto alla scienza e intende spingere la diffusione del metodo scientifico quanto più possibile. Con questo intendiamo dire che, ancora più che il sapere scientifico di per sé, è importante che a livello politico e sociale torniamo a

Programma di +Europa: Economia

Il programma di +Europa punta a una riforma del sistema tributario mantenendo fermi due obiettivi principali: il contenimento (e progressivo abbassamento) del debito pubblico, e il principio di equità. Ora, queste finalità possono sembrare le stesse di vari altri programmi elettorali ma, come ho ripetuto spesso, la differenza non sta tanto nel cosa quanto nel

Programma di +Europa: Unione Europea

Sulla qualità che riconosco alle campagne elettorali in questi giorni mi sono già espressa: la trovo estremamente bassa e anche un po’ offensiva nei confronti del cittadino. I partiti continuano a parlare (volutamente) con toni rabbiosi, arrampicandosi sui fatti di cronaca giusto per poter cavalcare al meglio la rabbia e l’indignazione delle persone. Di programmi
TORNA SU